Mastopessi

Cos’è?

Gli interventi di mastopessi consentono di rimodellare e ridare volume a mammelle eccessivamente cadenti (ptosiche) e svuotate, come può accadere dopo ripetute gravidanze o dimagramento. Esistono numerose tecniche chirurgiche che, a seconda della situazione di partenza, vanno considerate e discusse con il Chirurgo. Eventuali smagliature cutanee saranno ridotte o attenuate per effetto dell’asportazione della cute.

Informazioni utili

Dopo un intervento di mastopessi la funzione dell’allattamento può risultare temporaneamente compromessa. La durata nel tempo del risultato ottenuto con l’intervento di plastica dipende da numerosi fattori, quali; volume e peso delle mammelle residue, qualità ed elasticità dei tessuti, eventuali successive gravidanze e variazioni ponderali. È possibile associare alla elevazione della ghiandola anche l’inserimento di protesi mammarie in silicone per aumentare anche il volume del seno. Esistono in letteratura numerosi lavori scientifici che confermano la completa biocompatibilità del silicone così come il fatto che esso non favorisca la comparsa di neoplasie né malattie autoimmuni.

[/vc_column_inner]