Chirurgia intima

La chirurgia intima

Gli interventi di chirurgia estetica per i genitali femminili stanno vivendo un momento di estrema popolarità, soprattutto grazie alle riviste non specialistiche, che ne hanno fatto quasi un argomento ‘di tendenza’ e li hanno resi visibili ad un vasto pubblico. 

L’intervento

Alcuni di questi interventi sono semplici rimodellamenti cosmetici dell’aspetto esterno dei genitali (ad es. riduzione delle piccole labbra), altri, come il vaginal tightening (restringimento della vagina, nella traduzione letterale), hanno lo scopo di incrementare il piacere fisico e costituiscono una vera e propria novità nel mondo della chirurgia estetica. Gli interventi di chirurgia estetica dei genitali femminili possono essere eseguiti singolarmente o in associazione

Info varie

Di gran lunga i più popolari intervento cosmetici per i genitali femminili sono la riduzione delle piccole labbra (o labiaplastica, come anche viene chiamata) viene eseguita per ragioni puramente estetiche o per ridurre i fastidi dovuti alle eccessive dimensioni delle piccole labbra in numerose attività sportive (ciclismo, ippica, motociclismo), e la ricostruzione dell’imene, il cui scopo è restituire la verginità anatomica.

Svolgimento

L’intervento può essere eseguito ambulatorialmente ed in anestesia locale (sebbene alcune pazienti preferiscano, per ragioni di comfort, l’anestesia generale). La ricostruzione dell’imene è un semplice intervento chirurgico. I lembi lacerati dell’imene vengono riaccostati e suturati, creando una situazione simile a quella precedente al primo rapporto sessuale.