Medicina estetica

La medicina estetica

Si intendono i trattamenti non chirurgici e solo minimamente invasivi che migliorano la qualità della cute, attenuando le rughe naturali, oppure aumentano i volumi cutanei, senza l’intervento del bisturi. Le rughe si differenziano in rughe di “espressione” e rughe di “cedimento”.

Le cause

Le prime sono causate dal lavoro muscolare che negli anni genera, dove è più caratteristica la nostra espressività, un solco più o meno profondo. Tipico esempio sono le rughe glabellari, le rughe frontali e le rughe ai lati degli occhi. Le rughe di cedimento sono invece generate dallo spostamento dei tessuti sottocutanei verso il basso, per effetto della forza di gravità. Un esempio è costituito dall’accentuazione dei solchi naso-labiali. Al processo di invecchiamento cutaneo, concorrono molti fattori, tra i quali la predisposizione alla lassità cutanea, il tabagismo, lo stress, etc.

 

Info varie

I trattamenti sono tutti ambulatoriali, e non richiedono alcuna convalescenza:

• Filler acido ialuronico: è il trattamento di scelta per definire il contorno delle labbra e aumentarne il volume, per aumentare la prominenza degli zigomi e per ridurre i solchi naso-labiali.

Tossina botulinica per correzione rughe di espressione gabellare e palpebrali

Fosfatidilcolina per scioglimento adiposità  localizzate

Biorivitalizzazione volto: iniezione sottocutanea di acido ialuronico molto fluido, arrichito da complessi vitaminici ed amminoacidici, ed ha lo scopo di sostenere il collagene, che costituisce “l’impalcatura” della nostra cute, al fine di ridurre i processi di ageing. In genere si eseguono tre sedute, ripetute due volte all’anno.

Peeling epidermico chimico

Biorivitalizzazione e peeling meccanico

• Chiusura capillari delle gambe con sclerosanti

Vai alla barra degli strumenti