Il percorso anti aging della medicina estetica

Il percorso anti aging della medicina estetica

Cosa si può veramente ottenere con la medicina estetica in termini di miglioramento dell’aspetto del volto? Molte pazienti mi chiedono di affrontare l’argomento e risulta essere attuale per vari motivi. Prima di tutto, c’è il reale desiderio di sentirsi e vedersi meglio. Il secondo, risponde alla esigenza di non desiderare di ricorrere al bisturi, bensì a trattamenti più dolci. Infine, ma non meno importante, qualsiasi trattamento di medicina estetica ha dei costi variabili, ma sostanzialmente contenuti, e abbordabili per le tasche di (quasi) tutti.

Per chiarire, la medicina estetica non ha nulla a che vedere con la cosmesi. Sono infatti l’insieme di trattamenti più o meno invasivi che solo il medico può effettuare. In questo senso, bene si capisce che la efficacia dei trattamenti risulta molto diversa rispetto a quelli non eseguiti in ambulatorio specialistico.
Consiglio inoltre sempre di affidarsi a mani esperte, di uno specialista in chirurgia plastica.
Gli “improvvisati delle punturine” che non hanno il titolo di specializzazione, ma hanno partecipato solo a qualche corso per avere un diploma, non sanno trattare la paziente o il paziente con la corretta perizia.
Ogni volta vedo per la prima volta qualcuno desideroso di migliorarsi, faccio innanzitutto una analisi sulla qualità della cute, e sui difetti, più o meno accentuati, del viso. In questo modo, sarà più semplice spiegare cosa può realisticamente essere proposto.
Inoltre, un concetto cui tengo molto è quello di “percorso” anti aging. La medicina estetica infatti, pur avendo una efficacia immediata indiscutibile, rende al massimo se viene programmata come un percorso di miglioramento che avrà massima resa negli anni.
Le procedure che prediligo e effettuo con maggiore frequenza sono senz’altro le iniezioni di tossina botulinica, i filler voluminizzanti a base di acido ialuronico, la biostimolazione e le varie procedure con Laser e radiofrequenza.

Vai alla barra degli strumenti